website templates

Biografia della band

INCOMMUNICADO
Periodo attività 1995 - 2011

Mobirise
Incommunicado. Il gruppo si forma a Torino nel maggio del 1995 in seguito alla collaborazione con Sebastiano Leonardi, Roberto Siragusa e Giulio Peretti per il progetto Noesis, che vede Fabrizio Luglio, Davide Filippa e Luigi Murgi partecipare come session-men e arrangiatori per la realizzazione di tre CD editi da Edimedia (Scritto sulla pelle, Senza Stelle, C'est l'amour).
Successivamente, Davide e Fabrizio decidono di suonare insieme, fondando ufficialmente il gruppo e chiedendo a Luigi di registrare, nell'aprile 95, il primo brano, 'Fiction', scritto da Fabrizio. Pochi mesi dopo, Luca Jozzo ed Enrico Cipri completano la formazione. I membri del gruppo provengono da ambienti musicali differenti con diverse esperienze artistiche: Luca e Luigi hanno un passato Hard Rock, Davide predilige il Funky; Enrico e' un pianista classico; Fabrizio scrive i testi, e' la voce del gruppo e suona la chitarra ritmica.
La fusione di tutte queste esperienze musicali da' vita agli Incommunicado, una band che, nelle proprie composizioni, cerca di unire un'accurata ricerca musicale a testi poetici in italiano. Dopo una breve fase preparatoria per la messa a punto dei primi pezzi del repertorio, il gruppo si propone sulla scena musicale torinese e partecipa al concorso "Emergenza Rock", ottenendo alla finale regionale il premio come "Gruppo piu' originale del festival '96".

Nel luglio del 1996 e del 1997 gli Incommunicado partecipano alla manifestazione "Rourestock", a Roreto Chisone (To), esibendosi con Persiana Jones, e Africa Unite. Dal settembre 96 iniziano a suonare nei locali di Torino e provincia. Tra questi il Dracma Club, il Mc Ryan's, il Miro' e il Manhattan. Nell'aprile del 1997 suonano nel parco del Valentino in occasione della Biennale Off, organizzata dalla Associazione Giovani Artisti insieme ai Dottor Livingstone e vengono inseriti nella compilation incisa per l'occasione. Nel dicembre 1996 e nel febbraio 1998 partecipano alla trasmissione "Voci dalla cantina" su Radio Torino Popolare e per l'anno 1998 sono primi nella classifica dei gruppi piu' votati della trasmissione.


Nel marzo del 1998 gli Incommunicado pubblicano il primo album, dal titolo "Fiction", che contiene 16 brani originali di ispirazione prog-rock. Al CD fanno seguito numerosi concerti tra cui quello al Cafe' Procope (Torino) dove la band lo presenta ufficialmente, Giorni D'estate 99 al parco Generale Dalla Chiesa a Collegno (To), alla circoscrizione 6, a Orbassano nella piazza principale. La band ha anche avuto contatti con Franz Di Cioccio della PFM; in Veneto, il circuito Radio Marconi programma con regolarita' Fiction. Citiamo inoltre il breve articolo di Gabriele Ferraris, apparso su La Stampa nel settembre 98, che recensiva il nostro sito ed in particolare la pagina che parlava di Concept Albums. Un'altra importante recensione quella scritta da Marco Ciari ed apparsa sulla rivista Informagiovani, nel Giugno del 1998. 

Nel 1999 il gruppo e' ad una svolta. Luca Jozzo, per impegni di servizio militare, viene sostituito da Nino Azzara' (gia' chitarrista dei Mambassa e produttore indipendente) e da Daniel Petrillo. Nascono i primi pezzi del secondo CD mentre Fabrizio si trasferisce per circa 3 anni a Bristol, nel Regno Unito per motivi di studio e lavoro. L'influenza della nuova musica inglese produce un nuovo modo di arrangiare i pezzi e nuove idee. Nelle registrazioni che seguiranno (alcune effettuate in Inghilterra) si sentira' l'influenza del Drum'n'Bass, del Dub bristoliano e di alcune nuove tendenze rappresentate da gruppi italiani quali Subsonica, BluVertigo e Max Gazze'. In questo periodo, la band esporta all'estero la propria musica effettuando un vero e proprio 'tour' a Bristol, suonando in tre dei piu' importanti locali per la musica dal vivo: The Prom, Louisiana e Folk House. Il gruppo viene recensito e presentato sui giornali locali di Bristol nell'estate 2000 (Venue, NME, Evening Post). Durante l'estate Luca Jozzo ritorna a far parte degli Incommunicado, riproponendo cosi' la formazione originale. Nel periodo Marzo - Giugno 2001, il gruppo completa le registrazioni dei pezzi al Mirrorstudio (Torino) e produce "L'Alba del Viaggio", 10 brani inediti e 2 remix.

Nel 2003 Fabrizio si trasferisce a Bologna e continua la collaborazione con la band per la realizzazione di nuovi brani, mentre Luigi, Luca, Enrico e Davide seguono percorsi musicali con altre formazioni torinesi. Il gruppo suona ancora per il concerto per il decennale di fondazione del gruppo, al Morgan Pub di Torino nel 2006 e ai Magazzini di Gilgamesh, nel maggio 2009.

Con la collaborazione e i consigli di Marco Bertoni, produttore bolognese e collaboratore del Centro Musica di Modena, gli Incommunicado realizzano il 3 disco, "Musica per Gerani" a giugno del 2011, registrato in parte a Torino ed in parte a Bologna. Nello stesso periodo Fabrizio Luglio partecipa al progetto Sonda, nella cui compilation viene inserito il brano "Feriti ma vivi" e presentato al MEI di Faenza. L'album viene ufficialmente presentato dal vivo sabato 8 ottobre 2011 al Cafè Liber di Torino e su YouTube è presente l'intera registrazione audio/video del concerto.

A maggio 2018 la band appare nell'Enciclopedia del Rock Progressivo Italiano 1980-2013 di Massimo Salari edita da Arcana Edizioni.

Fabrizio Luglio. Molti brani vengono eseguiti e riproposti dalla voce della band nel suo progetto solista su Bologna: Fabrizio Luglio pubblica l'album "Senza Disturbare" nel 2016 dove, in mezzo a nuovi brani, ripropone alcune canzoni degli Incommunicado riarrangiate e registrate ex-novo. Molti brani vengono regolarmente eseguiti dal vivo sia durante i concerti con la band, sia in acustico.
Tutte le info su www.fabrizioluglio.it 

CONDIVIDI LA PAGINA!